mercoledì 20 febbraio 2013

Torta "Peonia" - Il compleanno di un'amica




Per chi non lo sapesse Gennaio è uno dei mesi più frenetici per gli universitari, per lo meno dalle mie parti. Gli appelli incombono e tra i bagordi delle feste appena passate, e le genialate dei professori che amabilmente piazzano esami tutti nella stessa giornata potete ben capire come stress e tensioni si accumulino vistosamente.
Il mio Gennaio è stato un pò deludente, scolasticamente parlando, per cui quando una cara amica mi ha telefonato per chiedermi di realizzarle la torta di compleanno ho colto subito la palla al balzo. Perchè, indubbiamente, tra codici e fondant io preferirò sempre i secondi. In merito alla torta...poche indicazioni: tanta Nutella, poca panna, sui toni del lilla e...pronta in tre giorni. Ecco, quest'ultima cosetta mi ha messo leggermente in ansia. Ma devo ammettere che le imprese impossibili stanno diventando parte del mio tran tran quotidiano. Visto il poco tempo ho deciso di riprodurre, in piccolo, una torta vista tempo fa su Pinterest e di cui mi sono, follemente, innamorata. Eccola.




Questa è ricca di dettagli e particolari, semplicemente perfetta, a più piani. La mia è più semplice, e leggermente modificata in qualche punto, ma mi sembrava giusto spiegare che non era tutta farina del mio sacco.
Dunque..per la base ho utilizzato una torta quattro quarti. Di suo è un tipo di torta abbastanza umido, però ho preferito comunque inzupparla ulteriormente con della bagna al rhum analcolica, visto che alla festa ci sarebbero stati bambini. Ho poi farcito la torta con mousse alla Nutella e ricoperto il dolce con crema al burro aromatizzata al rhum.



Per le decorazioni ho utilizzato pasta di zucchero e ghiaccia reale, entrambe fatte in casa. L'elemento centrale di questa torta è la peonia multicolore, declinata in diverse tonalità di lilla. Non sono riuscita a recuperare i cutter per realizzare questo specifico tipo di fiore, quindi mi sono dovuta ingegnare. Ho scaricato le immagini degli stampini da internet, ritagliato le sagome su dei fogli di acetato e usato questi ultimi come mascherine direttamente sulla pasta di zucchero stesa. Ho poi assemblato i petali, e dipinto con tocchi perlescenti in argento e rosa.



Lungo i bordi ho poi ricreato rami bianchi, foglie viola, tulipani e piccoli boccioli. La ghiaccia reale, oltre che da collante per i particolari floreali, mi è servita anche per realizzare la bordura di finizione che nasconde l'attacco della torta al vassoio,  ed il nome della festeggiata che, grazie alla tecnica del runout, risulta leggermente in rilievo. Ultimo tocco: piccoli puntini a sottolineare le curve dei rami, boccioli glicine e qua e la qualche piccola farfalla bianca di profilo dalle ali perlescenti.





Direi che nel complesso sono piuttosto soddisfatta di quanto realizzato, sopratutto perchè non solo la festeggiata ma anche parenti e amici presenti si sono rivelati entusiasti. Non posso, veramente, descrivere che soddisfazione si provi nel vedere qualcuno profondamente felice per qualcosa che tu hai realizzato con le tue mani, dalla A alla Z.  E poi, in quanto amica, ho avuto anch'io diritto alla mia fettina di dolce...ed era buonissimo! Perfettamente bagnato, farcito al punto giusto, quasi impercettibile il sapore della crema al burro. Non potevo cucinare di meglio, considerato anche il poco tempo a disposizione




Spero possa piacervi, a presto

- Noemi -

3 commenti:

  1. Davvero stupenda, complimenti!

    RispondiElimina
  2. sei stata bravissima :) complimenti davvero :) sarà stata contenta la tua amica :)

    RispondiElimina

Le tue opinioni sono preziose! Per cui ti ringrazio per il commento che vorrai lasciare, ti risponderò pubblicamente o via mail il prima possibile.