mercoledì 11 gennaio 2012

Mini calzoni Filanti con zucchine, gamberetti ed asparagi.


Premetto sin da subito che questa ricetta non è farina del mio sacco. L'ho letta qualche giorno fa su un vecchio numero di Più Cucina, rivista che compro spessissimo e che ha sempre ideuzze niente male, ed avendo un pacco di "misto mare verde" composto da gamberi, zucchine e asparagi in congelatore da utilizzare ho pensato di provare questo impasto alla Manitoba. Il risultato è un calzone morbido, saporitissimo, adatto come Finger Food o come aperitivo per le occasioni più chic.


Ingredienti
  • 150 gr di farina Manitoba
  • 150 gr di farina 00
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 300 gr di asparagi, zucchine e gamberetti (io li avevo congelati, ma adesso vi spiego come fare se li avete freschi)
  • 5 di fette di formaggio(io ho usato quelle cremose Inalpi)
  • 60 gr di parmigiano grattuggiato
  • 15 gr di lievito di birra
  • 2 tuorli + 1 per spennellare
  • 3 cucchiai di olio
  • acqua e latte q.b


Preparazione
Se avete il misto mare congelato: rosolate un aglio in padella con un cucchiaio d'olio. Versateci il misto mare e fate insaporire per una decina di minuti. Quando la cotturà sarà circa a metà spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Regolate di sale ed aggiungete il parmigiano, amalgamando bene al composto.

Se invece avete gli ingredienti freschi: lessate gli asparagi senza portarli del tutto a cottura e scottate appena i gamberi in acqua bollente. In una padella fate rosolare uno spicchio d'aglio in due cucchiai d'olio, aggiungendo dapprima le zucchine a piccoli tocchetti finchè non diventano appena trasparenti, poi gli asparagi (anch'essi a pezzetti) ed i gamberi. Lasciate freddare, regolate di sale ed aggiungete il parmigiano.


Per l'impasto, invece, sciogliete il lievito in una ciotola contenente circa due bicchieri di acqua tiepida. Mescolate le farine con il mezzo cucchiaino di sale e create sulla spianatoia una fontana, al centro della quale inserirete le uova e l'olio. Aggiungete il lievito sciolto ed impastate, ottenendo un impasto morbido che andrà modellato a palla e posto a lievitare al caldo, coperto da un canovaccio, per circa 30 minuti. Io solitamente faccio sempre la croce al di sopra delle paste lievitate..c'è chi dice che aiuta, chi che è solo superstizione. A me funziona, fate vobis!




A questo punto tiriamo la pasta col mattarello ottenendo una sfoglia spessa mezzo centimetro. Ricaviamo (con un coppapasta, una tazza, uno stampo per panzerotti) un cerchio al centro del quale posizioneremo la nostra farcia e piccoli pezzi di fette di formaggio.




Richiudiamo e disponiamoli su una terra rivestita di carta da forno, spennellandoli con il tuorlo sbattuto insieme al latte (circa un cucchiaio). Inforniamo a circa 180° finchè non saranno dorati esternamente.

Con queste dosi ho ricavato circa 36 calzoncelli. Devo ammettere che il tocco filante delle fette cremose è stato veramente goloso. Non so perchè ma quando apro un calzone se non vedo "filare" formaggi rimango alquanto delusa. Saranno riminescenza dall'infanzia in cui ero malata di Sofficini?!
Chissà! Nel frattempo vi auguro una buona (e golosa) giornata.

- Noemi -

10 commenti:

  1. Ciao Noemi! che meraviglioso aspetto questi calzoni... devono essere buonissimi

    RispondiElimina
  2. mammaaaa ti dico solo che sono le 12.40....e sono ancora al lavoro, mi devo ricordare di visitare il tuo blog goloso solo dopo i pasti o è una tragedia!!!bacioni

    RispondiElimina
  3. Hanno un aspetto delizioso! *_*

    Sognatrice
    a bordo

    RispondiElimina
  4. saranno di sicuro ottimi e sfiziosi! Ho visto "per puro caso" che hai cambiato la skin al sito per dargli un'aria meno invernale, o sbaglio? :) originale, come sempre!

    RispondiElimina
  5. Questi calzoni sono una bontà con questo ripieno!!! Noi li facciamo con le cipolle lunghe!!!
    Ti seguo volentieri e se ti va passa pure da me!
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ricetta buona e golosa! Ciao ^_^

    RispondiElimina
  7. Credo che siano ottimi!!! Complimenti

    RispondiElimina

Le tue opinioni sono preziose! Per cui ti ringrazio per il commento che vorrai lasciare, ti risponderò pubblicamente o via mail il prima possibile.